AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALLE DEL VANOI

A.P.S.P.

APP NOPPAIN

LA TECNOLOGIA CONTRO IL DOLORE

Dall'APSP "Valle del Vanoi" una APP per la rilevazione del dolore

La valutazione del dolore nelle persone che non riescono a comunicare è difficoltosa e a volte non permette di cogliere la vera causa del problema e risolverla. Nelle persone affette da decadimento cognitivo grave, con demenze o con disabilità intellettive, valutazione del dolore non è affatto immediata né scontata ed è una sfida anche per clinici esperti: spesso un'agitazione improvvisa o un comportamento insolito o dirompente possono rappresentare la modalità con cui la persona che soffre cerca di comunicare la propria difficoltà, tuttavia resta difficile in queste persone riuscire a rilevare e misurare l'intensità del dolore.

Per questo si rendono particolarmente utili e sono raccomandate in tutte le linee guida nazionali ed internazionali, delle schede personalizzate in cui raccogliere tutte le osservazioni e informazioni che possono aiutare ad identificare il dolore: alterazioni del comportamento (mimica facciale, andatura, postura ecc.) e loro caratteristiche (momento della variazione, possibile causa ecc.).

Nel corso del 2014 presso l'APSP Valle del Vanoi è stata testata, dopo uno specifico corso di formazione che ha coinvolto tutti gli operatori, una applicazione per smartphone e tablet in formato android della scheda per la valutazione del dolore denominata NOPPAIN [(Snow, A.L., et al. (2003); Versione italiana a cura di Ferrari, R. et al. (2009) ], per aiutare ad identificare il dolore nelle persone che non riescono ad esprimerlo.

Questo strumento viene già utilizzato da diversi anni in molte strutture, sia in Italia che a livello internazionale, per rilevazioni periodiche e le conseguenti rivalutazioni della terapia antalgica, la sua versione elettronica su strumenti mobili di minino ingombro come i tablet, potrà consentire, per la facilità d'uso, di velocizzare l'operazione di rilevazione che può essere fatta nell'imminenza delle attività di cura, Inoltre consente senza successive inserimenti di mantenere una traccia elettronica delle diverse registrazioni effettuate in modo da monitorare in modo molto rapido l'evoluzione e l'andamento delle condizioni della persona, l'efficacia degli interventi intrapresi ecc.

La finalità che ha guidato lo sviluppo del progetto (che prevede l'implementazione di altri strumenti di questo tipo) è quella di utilizzare le tecnologie che si stanno sviluppando in modo molto diffuso anche per sostenere le persone più fragili, ed in particolare in questo caso operare per aiutare gli operatori affinché il dolore sia tempestivamente riconosciuto e adeguatamente trattato nella convinzione che la qualità di vita non resti una chimera, ma possa essere perseguita in qualunque condizione di vita.